WhatsApp sta testando la sincronizzazione multi-dispositivo che non richiede un telefono

Ma gli utenti possono utilizzare i servizi di messaggistica su più piattaforme, ma devono connettersi ai propri smartphone principalmente a causa del modo in cui WatsApp gestisce la crittografia end-to-end (E2EE). Questo cambierà presto e alla fine non dovrai avere un telefono nelle vicinanze per utilizzare WhatsApp sul web, macOS, Windows o portali.

A partire da oggi, WhatsApp incoraggia gli utenti a provarlo. .. Puoi utilizzare il servizio sul tuo telefono e fino ad altri 4 dispositivi (a meno che non siano telefoni). WhatsApp proverà l’approccio multi-dispositivo con un piccolo gruppo di programmi beta. Sarai in grado di rinunciare alla versione beta in un secondo momento. Con l’aiuto di questi utenti, WhatsApp ottimizza l’esperienza multi-dispositivo e aggiunge alcune funzionalità prima di distribuirla più ampiamente.

Molti utenti richiedono supporto multi-dispositivo e ci vorrà del tempo prima che WattsApp lo faccia. Abbiamo creato un sistema in grado di sincronizzare dati come nomi di contatti, archivi e messaggi speciali tra dispositivi mantenendo la crittografia end-to-end.

Fino ad ora, le app per smartphone WhatsApp sono state parte integrante del servizio. Altre piattaforme, come le app Web e desktop, mantengono collegamenti coerenti e sicuri alle app del telefono e al contenuto del mirror. Tuttavia, se la batteria del tuo smartphone si esaurisce o ha problemi con l’app per smartphone, non potrai utilizzare WhatsApp su altre piattaforme.

Durante la beta multi-dispositivo, ogni dispositivo ha la propria chiave ID. Attualmente, l’utente dispone di un’unica chiave ID (ovvero quella presente sul telefono) per elaborare il messaggio crittografato. Sistema sviluppato da WhatsApp Afferma che tiene lontani gli intercettatori che tentano di aggiungere dispositivi agli account degli utenti e riduce al minimo il numero di volte in cui le persone devono verificare la propria identità tra i dispositivi. Puoi anche controllare i dispositivi connessi per vedere quali dispositivi sono collegati al tuo account.

Oltre ai messaggi, WhatsApp supporterà chiamate vocali e video con E2EE come parte della beta multi-dispositivo. Non influisce sul modo in cui WhatsApp gestisce i backup su cloud.

Dato che solo i dispositivi a cui vengono inviati e ricevuti i messaggi dovrebbero essere in grado di decrittografarli, può essere difficile risolvere il problema del supporto E2EE tra i tuoi dispositivi. Apple sembra aver trovato la risposta iMessage supporta E2EE su tutti i dispositivi Apple. Telegram funziona su più dispositivi, ma il suo approccio E2EE (chat segreta) .. Simile alle impostazioni attuali di WhatsApp, l’app desktop di Signal Connettiti al tuo smartphone Invia e ricevi messaggi.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati da una redazione indipendente dalla casa madre. Alcune storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potresti guadagnare commissioni di affiliazione.

Il brasiliano Bolsonaro è stato accusato di “crimini contro l’umanità” per il supporto COVID Google Docs si attacca a Microsoft Word con l’ultimo aggiornamento Canon USA è stata colpita da un’azione legale collettiva in cui si afferma che sta mettendo in difficoltà i consumatori in una nuova campagna sui social media Tesla pubblica un terzo trimestre molto redditizio nonostante il difficile mercato automobilistico Ultime notizie tecnologiche

    Il brasiliano Bolsonaro è stato accusato di “crimini contro l’umanità” per il supporto COVID Google Docs si attacca a Microsoft Word con l’ultimo aggiornamento Canon USA è stata colpita da un’azione legale collettiva in cui si afferma che sta mettendo in difficoltà i consumatori in una nuova campagna sui social media Tesla pubblica un terzo trimestre molto redditizio nonostante il difficile mercato automobilistico

Leave a Reply