Zoom pagherà 14,7 miliardi di dollari per Five9

Ingrandisci

Zoom ha dichiarato domenica di aver stipulato un accordo definitivo per l’acquisto del produttore di software per call center Five9 in un accordo su tutte le azioni del valore di 14,7 miliardi di dollari.

“Le aziende comunicano con i loro clienti principalmente attraverso il contact center e riteniamo che questa acquisizione crei una piattaforma leader di coinvolgimento dei clienti che aiuterà a ridefinire il modo in cui le aziende di tutte le dimensioni si connettono con i loro clienti”, ha affermato Eric Yuan, CEO di Zoom.

Una volta chiusa la transazione, Five9 diventerà un’unità operativa di Zoom, con il CEO di Five9 Rowan Trollope che diventerà presidente di Zoom, oltre a rimanere nella sua posizione attuale mentre riferisce a Yuan.

Ogni azione di Five9 verrà convertita in 0,5533 azioni in Zoom e l’accordo dovrebbe concludersi nella prima metà del 2022.

Vedi anche: CEO di Five9: COVID-19 ha il cloud computing e la digitalizzazione “turbo”.

“Le aziende spendono risorse significative ogni anno per i loro contact center, ma lottano ancora per offrire un’esperienza senza interruzioni ai propri clienti”, ha affermato Trollope.

“L’unione delle forze con Zoom fornirà ai clienti aziendali di Five9 l’accesso alle soluzioni migliori, in particolare Zoom Phone, che consentirà loro di realizzare più valore e fornire risultati reali per la loro attività.

“Questo, combinato con la filosofia di ‘facilità d’uso’ di Zoom e l’ampio portafoglio di comunicazioni, consentirà davvero ai clienti di interagire tramite il canale preferito di loro scelta”.

Nell’ultimo anno, le azioni Five9 sono aumentate da circa $ 120 per azione a un massimo di $ 198 a febbraio e attualmente si aggirano intorno ai $ 177.

Nel suo primo trimestre gli utili pubblicati alla fine di aprile, Five9 ha registrato un aumento dei ricavi del 45% a $ 138 milioni e un utile rettificato prima di interessi, tasse, ammortamenti e ammortamenti di $ 22,2 milioni. Ha registrato una perdita netta GAAP di $ 12,3 milioni e un profitto non GAAP di $ 16,1 milioni.

Il mese scorso, Zoom ha registrato un aumento delle entrate del 191% a $ 956 milioni per il primo trimestre e un utile netto GAAP di $ 227 milioni, in aumento di $ 27 milioni.

Copertura correlata

  • L’APT cinese LuminousMoth abusa del marchio Zoom per prendere di mira le agenzie governative
  • Slack vuole porre fine alle riunioni ininterrotte e alle chiamate Zoom
  • Zoom acquisisce la startup di traduzione in tempo reale Kites GmbH
  • Zoom lancia nuove stanze, funzionalità di chat nell’ultimo aggiornamento della piattaforma

Leave a Reply