Vista dal basso verso l’alto e dall’alto verso il basso dell’automazione intelligente

C’è un malinteso sull’automazione dei processi robot (RPA) Il bot sostituisce il lavoro. Non vero. I bot sono rari in termini di intelligenza. Livello limitato di processo decisionale Ciò che può essere automatizzato implica una semplice decisione se-allora che “se vedi questo, devi farlo” nel cuore del linguaggio del computer.

È vero che i bot possono effettivamente leggere i dati sulla schermata di input, prendere decisioni semplici e quindi eseguire alcune azioni sulla schermata di input di un’altra applicazione. Le persone lo fanno sempre, ma non richiede una grande quantità di energia cerebrale.

Spostare i dati da una posizione all’altra in base a una serie di criteri semplici non è esattamente un onere. Tuttavia, se molte persone all’interno dell’organizzazione devono ripetere questa semplice attività più volte al giorno, l’utilizzo dei bot può aumentare notevolmente la produttività.

Il motivo per cui sono necessari i bot è che le applicazioni aziendali vengono spesso implementate per risolvere esigenze aziendali specifiche. Potresti non pensare molto a come la tua nuova applicazione si adatta al tuo software esistente.

Non ha senso per qualcuno riscrivere le informazioni tra i sistemi, ma questa opzione è molto più accettabile per le aziende rispetto alla prospettiva di doverle utilizzare per creare integrazioni personalizzate tra i sistemi aziendali. Può essere facile Interfaccia di programmazione dell’applicazione (API). L’RPA sostituisce l’attività di rekeying manuale.

Automazione dell’elaborazione delle fatture

Mathieu Webster è un leader trasformazionale nelle capacità finanziarie e contabili di NHS Shared Business Services (SBS). Fa parte del team di servizi condivisi di NHS ProcurementResponsabile dell’elaborazione di oltre 7 milioni di transazioni di conti da pagare, della gestione di 225 miliardi di in contanti e della raccolta di di NHS. 20 miliardi di debito annuo.

Secondo Webster, l’automazione e la scansione svolgono un ruolo importante nell’inserimento delle fatture nel sistema Oracle che gestisce l’approvvigionamento NHS.

NHS SBS esegue circa 850 processi finanziari individuali come rettifiche, flussi di cassa, pagamenti di fatture e recupero crediti. All’inizio del percorso RPA 2016, le organizzazioni hanno confermato che quasi la metà di queste era adatta all’automazione. Da allora, è stato sviluppato e implementato l’intero ecosistema di robot che gestiscono oltre 250 di questi processi.

Webster descrive la tipica automazione eseguita tramite RPA e afferma che “l’ordine di acquisto deve essere abbinato al fornitore”.

I fornitori possono operare da diversi siti ed essere distribuiti in tutto il NHS. UiPath Viene utilizzato per semplificare il processo di approvvigionamento collegando diverse applicazioni per creare flussi di lavoro che richiedono un intervento umano minimo o nullo.

È lo screen scraping, dice Webster. “È necessario assicurarsi che il logo della fattura corrisponda al logo del fornitore e utilizzare il flusso decisionale per tracciare rapidamente la fattura verso Oracle, indipendentemente dal fatto che sia richiesto o rifiutato l’intervento umano. Determina se c’è. “

NHS SBS utilizza lo screen scraping per copiare e incollare le informazioni controllate tramite bot da una schermata dell’applicazione all’altra. Riproduce efficacemente il comportamento degli operatori umani. L’accesso diretto da un sistema a un altro tramite un’API può sembrare un approccio più efficiente, ma l’esperienza di Webster è che le organizzazioni devono collegare sistemi IT disparati. Non è sempre la scelta migliore.

In alcuni casi, i sistemi che non avevano accesso all’API, come il sistema Oracle, non avevano un’API disponibile, dice. Secondo Webster, oltre a richiedere e attendere gli aggiornamenti contenenti le API richieste da Oracle, i bot possono svolgere il proprio lavoro senza la necessità di un lavoro da sviluppatore. Puoi inserire ciò di cui il tuo sistema ha bisogno in base ai processi aziendali standard e funziona come previsto.滭/p>

A differenza delle API che comportano la scrittura di nuovo codice che si interfaccia tra i sistemi, i bot eseguono solo le stesse azioni degli umani e devono essere eseguiti se la stessa automazione viene ottenuta utilizzando nuove integrazioni software. Riduce il controllo e l’equilibrio, afferma Webster. ..

Poiché UiPath supporta Amazon Web Services (AWS) e l’apprendimento automatico basato su cloud di Microsoft Azure, NHS SBS ha esplorato modi per incorporare l’intelligenza nei bot. Un esempio è un’applicazione di analisi del flusso di lavoro di prova del concetto nei servizi per l’impiego.

Riceviamo dati dalle persone che se ne vanno e utilizziamo l’apprendimento automatico per scoprire chi potrebbe andarsene, afferma Webster. I dati grezzi vengono elaborati utilizzando l’intelligenza artificiale (AI), che avvia il processo tramite RPA.

Approccio bottom-up all’automazione

Danilo McGarry è Global Head of Automation and AI per Alter Domus, specialista nel settore degli investimenti alternativi. McGarry è stato coinvolto in importanti iniziative RPA presso UnitedHealth Group e Royal Bank of Canada (RBC) per oltre sei anni. RBC Total Capital Market Labor..

“La missione era creare un reparto di automazione completamente nuovo”, ha spiegato McGarry del suo ruolo in Alter Domus. Dalla sua esperienza nella gestione di progetti RPA, vede l’automazione come un cambiamento culturale.

Spiega perché Alter Domus aveva bisogno di un reparto di automazione: Stiamo crescendo velocemente e abbiamo bisogno di una spina dorsale. ”

Supportato dalla tecnologia, McGarry ha avviato la creazione di un centro di eccellenza per facilitare e supportare l’implementazione su larga scala dell’automazione per affrontare compiti altamente iterativi e di basso valore. È un sogno entrare in azienda e farlo da zero, dice. Questo ci ha permesso di costruire un team dei migliori sviluppatori RPA e analisti aziendali interni.

Ma c’è ancora molto da riuscire Più automatizzato che centro di eccellenza.. Per McGarry, l’automazione è un viaggio di cambiamento. Il primo anno è un po’ diverso dal secondo e dal terzo, dice.

Le persone sono il criterio più importante per determinare il successo di un progetto RPA, afferma McGarry. “per favore conferma [any RPA initiative] Le persone sono complete da zero perché abbiamo idee su cui possiamo lavorare insieme “, afferma. “Diamo loro il potere di darci idee.”

McGarry è un grande fan delle sessioni di workshop che introducono l’RPA ai dipendenti e li aiuta a capire come l’RPA si inserisce nel loro lavoro. Attraverso workshop, è possibile identificare persone realmente interessate a come RPA può aiutarle a svolgere il proprio lavoro in modo più efficace. Queste persone sono incoraggiate a sviluppare competenze RPA come la formazione della UiPath Academy, con conseguente accreditamento riconosciuto dal settore.

McGarry dice, nella sua esperienza, questo può aiutare ad aumentare le prospettive delle persone per il lavoro futuro. “Lo raccogliamo durante il programma di tre mesi e poi possono fare i propri progetti o creare uno dei robot nella nostra lista di cose da fare”, ha detto. dire.

Le persone potrebbero scoprire che le attività che svolgono da anni sono automatizzate. Ciò porta a temere che le iniziative di RPA riducano i loro compiti, riducano il loro valore o potenzialmente portino a licenziamenti.

I cheat sheet di McGarry per aiutare i dipendenti a fare la differenza includono conversazioni individuali. Mi siedo con le persone e faccio domande che cambiano semi-vita come “Cosa ne pensi del tuo lavoro?” E “Quante volte lavori in modalità automatica?” Lo farò. “Quante volte ti piace venire al lavoro?” Spesso è per assegni», dice.

Ma crede che questa non sia sempre la vita che le persone vogliono.

Le persone spesso credono che i bot non siano molto bravi a fare cose complicate, e quando glielo chiedono, ha una risposta standard: “Questo non è vero. Hai un bellissimo cervello umano. È la macchina più complessa del pianeta. Dovresti usarlo per fare cose interessanti. Rendiamoti di nuovo umano e tiriamo fuori il robot da te. “

Per McGarry, una conversazione del genere è come entrare a far parte dell’allenatore di una squadra di calcio di terza lega. Dobbiamo essere la squadra migliore, dice. “Li incoraggio a fare qualcosa di nuovo, a dare loro un lavoro più interessante e ad apprendere nuove abilità”.

Un altro suggerimento delle tattiche di McGarry per vendere idee RPA ai dipendenti è la sua analogia con Iron Man. o vuoi essere un supereroe? Lui dice. Iron Man è una persona normale in una straordinaria armatura. In effetti, l’RPA è un tipo di armatura che consente ai dipendenti di svolgere compiti sovrumani.

Esorta i leader aziendali a non cercare di ottenere i frutti dell’iniziativa RPA nel primo anno. Secondo l’esperienza di McGarry, i primi sei mesi fino a un anno vengono spesi per creare un team RPA.

Se provi ad aumentare il tuo ritorno sull’investimento nel primo anno, sarai più spietato, dice. Ciò rende il programma RPA più visibile sull’efficienza aziendale, non sulla produttività dei dipendenti.

McGarry consiglia alle organizzazioni di concentrarsi su vittorie rapide piuttosto che cercare di ottenere un ritorno sull’investimento. L’automazione dei processi 淩obot funziona meglio quando i dipendenti testimoniano la loro attività, afferma. “Si diffonde come un fuoco e offre alle persone l’opportunità di avere un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata”.

Il secondo anno è quando il programma RPA va in modalità risultati, dice McGarry. Ciò include la conduzione di workshop, la discussione con le persone che gestiscono il dipartimento e la creazione di un libro di idee “fai da te” per l’automazione. Entro il terzo anno, afferma, le organizzazioni possono iniziare a prendere in considerazione tecniche come il process mining, gli studi di analisi comportamentale e temporale. Questo aiuta a creare una mappa di calore delle attività su cui le persone trascorrono la maggior parte del loro tempo.

Rimuovi il blocco integrato

Non esistono applicazioni aziendali veramente autonome. Ad un certo punto, le informazioni devono essere condivise con altri sistemi aziendali per poter partecipare ai processi aziendali. Tuttavia, un recente sondaggio su 800 leader IT condotto da Vanson Bourne Connessione Mulesoft 2021 Secondo il rapporto di benchmark, 9 intervistati su 10 indicano le sfide dell’integrazione come un ostacolo al raggiungimento della trasformazione digitale.

I processi disgiunti richiedono l’intervento umano e impediscono il passaggio di flussi di lavoro diversi senza soluzione di continuità. Le API forniscono un approccio per sbloccare le sfide della trasformazione digitale, ma come ha scoperto NHS SBS nell’integrazione Oracle, tali API non sono sempre disponibili. I bot possono spesso fornire un percorso molto più semplice per l’integrazione.

Un altro studio recente di Knowledge Capital Partners sul fornitore di RPA Blue Prism ha spiegato perché RPA fa parte di un quadro molto più ampio come piattaforma aziendale che integra altre tecnologie che consentono la trasformazione digitale.

Per McGarry, non puoi fare tutto con RPA. Questo fa parte del set di strumenti che le organizzazioni utilizzano per la conversione digitale. Questa conversione potrebbe richiedere il lavoro dello sviluppatore e l’uso dell’API. Ma l’RPA, il riconoscimento ottico dei caratteri basato sull’intelligenza artificiale e il riconoscimento delle immagini per la lettura di documenti cartacei scansionati e l’elaborazione del linguaggio naturale basata sull’intelligenza artificiale per comprendere le risposte dei clienti fanno tutti parte della fase decisionale. Ha un ruolo simile all’uso dell’intelligenza artificiale per automatizzare. In un processo aziendale. Ma queste sono piccole parti del quadro generale.

Indubbiamente, lo strumento più importante nella cassetta degli attrezzi è l’elemento umano. Fornire alle persone la fiducia necessaria per sviluppare le proprie idee su come migliorare i propri processi di lavoro e fornire supporto per l’automazione di attività inefficienti è probabilmente l’uso più intelligente dell’automazione dei processi robotici intelligenti.

Le prime linee guida globali proposte per la ricerca sul DNA antico I vichinghi erano in Nord America dal 1021 dC L’automazione sta riscaldando le difese informatiche Il nuovo pacchetto di sicurezza funzionale ISO 26262 semplifica la progettazione delle applicazioni di sicurezza ASIL B e ASIL C utilizzando dsPIC庐, PIC18 e AVR庐microcontrollori. Amazon aggiunge altre 60 stazioni all’app di notizie locali Fire TV Ultime notizie sulla tecnologia

    Le prime linee guida globali proposte per la ricerca sul DNA antico I vichinghi erano in Nord America dal 1021 dC L’automazione sta riscaldando le difese informatiche Il nuovo pacchetto di sicurezza funzionale ISO 26262 semplifica la progettazione delle applicazioni di sicurezza ASIL B e ASIL C utilizzando dsPIC庐, PIC18 e AVR庐microcontrollori. Amazon aggiunge altre 60 stazioni all’app Fire TV Local News

Leave a Reply