Softbank guida un investimento di 120 milioni di dollari nella startup assicurativa basata sull’intelligenza artificiale Lemonade

screen-shot-2017-12-19-at-10-25-28-am.png

Il colosso giapponese Softbank sta conducendo un round di finanziamento di serie C da 120 milioni di dollari in Lemonade, una startup assicurativa con una piattaforma basata sull’intelligenza artificiale basata su bot e apprendimento automatico.

In primo piano

  • Linus Torvalds: Giocoleria con motoseghe e costruzione di Linux
  • Rilassati: la carenza di chip e i prezzi più alti sono destinati a persistere per un po’
  • Tutti devono acquistare uno di questi strumenti di sicurezza economici
  • AT&T dice che ha grossi problemi. Un venditore di T-Mobile mi ha mostrato quanto è grande

Fondata nel 2015, la startup con sede a New York afferma di essere “una compagnia assicurativa appositamente costruita, tecnologicamente avanzata, integrata verticalmente e priva di eredità”, nonché la prima compagnia assicurativa peer-to-peer al mondo.

Lemonade offre polizze assicurative sulla proprietà e sugli incidenti per proprietari di case e affittuari in otto stati ed è autorizzata in 25 stati in tutto. L’azienda aggira i tradizionali broker assicurativi e si affida a bot e apprendimento automatico per ridurre le pratiche burocratiche ed elaborare i reclami più velocemente. Lemonade dice che prende una tariffa fissa e dona una parte dei premi non riscossi alle organizzazioni non profit come parte del suo “Giveback” annuale.

Lemonade, che in precedenza ha raccolto 60 milioni di dollari in finanziamenti azionari, conta diverse aziende di alto profilo come investitori esistenti, tra cui Google Ventures, Sequoia Capital e Thrive Capital di Joshua Kushner. Con questo investimento, David Thevenon del Gruppo SoftBank entrerà a far parte del consiglio di Lemonade.

“SoftBank è un partner ideale per noi e siamo entusiasti di averli a bordo”, ha affermato Shai Wininger, presidente e co-fondatore di Lemonade. “Condividiamo la convinzione di SoftBank che i big data e l’apprendimento automatico siano destinati a rimodellare profondamente il nostro intero settore e SoftBank ha la visione e i mezzi per consentire a questa visione comune di diventare realtà”.

Softbank ha investito miliardi in startup come parte della sua strategia di investimento aggressiva che mira a sostenere le startup che utilizzano la tecnologia per rivoluzionare i settori. All’inizio di questo mese, Softbank ha investito 450 milioni di dollari in Compass, una società di tecnologia immobiliare con sede a New York.

A ottobre, insieme al colosso cinese Tencent, SoftBank è stata coinvolta in un round di investimento da 1,1 miliardi di dollari della società indiana Ola. Allo stesso modo, SoftBank ha condotto un round di finanziamento di serie G da 2,5 miliardi di dollari a luglio di Grab, il più grande rivale di Uber nel sud-est asiatico.

Nel frattempo, SoftBank ha dichiarato il mese scorso che avrebbe aumentato la sua partecipazione in Sprint, dopo che i colloqui di fusione con T-Mobile si sono conclusi senza successo.

Copertura precedente e relativa

Interruzione come servizio: dove l’industria tecnologica si lancerà nel 2018

I dossi del 2017 non hanno rallentato la rivoluzione tecnologica. ZDNet i caporedattori prevedono dove le prossime innovazioni cambieranno il corso del business e della tecnologia.

Oracle acquisisce la società cloud australiana Aconex per 1,6 miliardi di dollari australiani

Oracle ha offerto 1,6 miliardi di dollari australiani per l’acquisto di una società australiana che fornisce soluzioni cloud per progetti di costruzione, soggetta a una revisione indipendente e al voto degli azionisti il ​​prossimo anno.

Leave a Reply