Snapdragon Bootloader-Locked Samsung Galaxy S8/S8+ e Galaxy Note 8 ora possono installare Safestrap Recovery

Snapdragon Bootloader-Locked Samsung Galaxy S8/S8+ e Galaxy Note 8 ora possono installare Safestrap Recovery

Snapdragon Bootloader-Locked Samsung Galaxy S8/S8+ e Galaxy Note 8 ora possono installare Safestrap Recovery

I dispositivi Snapdragon Samsung Galaxy statunitensi hanno poche speranze in termini di sviluppo personalizzato perché i gestori impongono a Samsung di non rilasciare uno strumento di sblocco del bootloader ufficiale. L’unico modo per questi dispositivi di ottenere l’accesso root è trovare un exploit. Per il Samsung Galaxy S8, il Samsung Galaxy S8+ e il Samsung Galaxy Note 8, è esattamente quello che è successo con l’exploit SamFail. Sfruttando l’accesso root, il membro senior di XDA afaneh92 ha creato un ripristino Safestrap per i tre dispositivi. Il ripristino di Safestrap è proprio come TWRP, ma funziona con un bootloader bloccato.

Safestrap è un recupero per telefoni con bootloader bloccato. È basato su TWRP 3.2.1 e funziona utilizzando il root che è attualmente disponibile con l’exploit SamFail. Funziona mostrandoti una schermata iniziale quando riavvii il telefono che ti consente di avviare il ripristino di Safestrap o il sistema. La recovery permette di avere fino a 4 slot ROM accanto alla ROM stock.

Quando si esegue il flashing di un file, è possibile selezionare lo slot ROM in cui si desidera eseguire il flashing e quindi è possibile tornare indietro e eseguire il flashing di un file, eseguire un backup, ripristinare un backup o cancellare partizioni proprio come la normale TWRP per i telefoni con un bootloader sbloccato. Insieme a tutte le funzionalità della normale TWRP, lo sviluppatore ha aggiunto un menu di opzioni di avvio che consente di creare slot ROM virtuali. Questi sono memorizzati nella partizione dati, quindi più ROM hai, meno spazio di archiviazione utilizzabile avrai.

Se installi Safestrap sul Samsung Galaxy S8, Galaxy S8+ o Galaxy Note 8, fai attenzione sarà limitato al solo Android Nougat. Questo ti limiterà anche all’80% della batteria a causa del metodo di root utilizzato. Questo purtroppo è dovuto al fatto che l’unico modo noto per ottenere l’accesso root su Galaxy S8, S8+ e Note 8 è tramite l’exploit SamFail, che da allora è stato corretto. Attualmente, potresti non essere in grado di installare ROM completamente personalizzate basate su AOSP come LineageOS 14.1, ma potrebbe essere possibile presto.


Come installare Safestrap Recovery su Samsung Galaxy S8/S8+ e Samsung Galaxy Note 8

Root per Snapdragon Samsung Galaxy Note 8

Root per Snapdragon Samsung Galaxy S8

Root per Snapdragon Samsung Galaxy S8+

Per eseguire il flashing del ripristino di Safestrap, è necessario eseguire il root del telefono utilizzando uno dei metodi di root sopra indicati per Galaxy S8, S8+ o Note 8. Dopo aver eseguito il root del telefono è necessario accedere a Google Play Store e installare un programma di installazione di busybox e quindi installare occupato.

BusyBoxBusyBox Scarica QR CodeBusyBox Sviluppatore: Stefano (Stericson) Prezzo: Gratuito

Una volta installato, dovrai installare l’APK Safestrap sul tuo dispositivo.

Recupero Safestrap per il Samsung Galaxy Note 8

Recupero Safestrap per Snapdragon Samsung Galaxy S8

Recupero Safestrap per Snapdragon Samsung Galaxy S8+

Nell’app Safestrap, devi accettare i termini e quindi selezionare il “installa ripristino” pulsante. Saprai che è installato quando lo stato mostrato nell’app cambia in “installato”. Una volta installato, puoi riavviare il telefono e dovresti vedere la schermata iniziale. Infine, per accedere al ripristino di Safestrap, seleziona il pulsante del menu nella schermata iniziale. Una volta entrato nel menu, avrai accesso a Safestrap.

Leave a Reply