Sistema di antenna inferiore su iPhone porta Apple in tribunale

Sistema di antenna inferiore su iPhone porta Apple in tribunale
AppleInsider riporta che Apple è l’imputata in una class action presentata alla Corte Distrettuale degli Stati Uniti per il Distretto Settentrionale della California. I querelanti sostengono che la configurazione dell’antenna utilizzata nel 2018 iPhone XR (il modello di fascia bassa quell’anno), è inferiore alla configurazione dell’antenna utilizzata sul iPhone XS e iPhone XS Max. La tuta afferma che la differenza nei sistemi di antenna “fa sì che l’iPhone XR abbia metà della connettività del segnale e della velocità 4G di iPhone XS e iPhone XS Max e rende l’XR molto meno in grado di ottenere una connessione affidabile nelle stesse aree in cui il XS e Max possono connettersi in modo affidabile.”

C’è un motivo per cui l’iPhone XR funziona a una velocità inferiore rispetto all’iPhone XS

La connettività meno capace non sembra influenzare le vendite di iPhone XR, che è stato lo smartphone più popolare al mondo lo scorso anno con 46,3 milioni di unità spedite. Ma come sottolinea la causa, Apple promuove l’iPhone come “prodotti premium con processori veloci, connettività affidabile e prestazioni epiche”. I querelanti osservano che Apple ha il dovere di essere sincera con i clienti e di non nascondere informazioni che mostrano come uno dei suoi modelli più recenti utilizzi componenti inferiori e offra prestazioni inferiori rispetto ad altri nuovi modelli di iPhone e alla concorrenza. L'iPhone XR utilizza una configurazione dell'antenna inferiore a quella utilizzata dall'iPhone XS - Sistema di antenna inferiore su iPhone porta Apple in tribunale L’iPhone XR utilizza una configurazione dell’antenna inferiore a quella utilizzata dall’iPhone XS L’iPhone XR è dotato di un sistema di antenne noto come 2 X 2 MIMO. Ciò significa che il telefono potrebbe gestire due flussi separati di segnali di dati contemporaneamente sullo stesso canale. L’iPhone XS e l’iPhone XS Max sono dotati di MIMO 4 x 4 che consente l’esecuzione simultanea di quattro flussi di dati separati. I querelanti osservano che Apple non informa i consumatori che questa differenza nel design dell’antenna lascia l’iPhone XR carente rispetto ai modelli più costosi. Inoltre, la causa afferma che Apple sapeva o avrebbe dovuto sapere che l’utilizzo della configurazione MIMO 2 x 2 su iPhone XR rende quest’ultimo inadeguato rispetto agli altri suoi modelli 2018. I test effettuati da Apple, il design pre-release e i reclami dei consumatori raccolti dal produttore avrebbero dovuto chiarire che c’era un problema. Ma come osserva la causa, “Apple non ha rivelato e nascosto attivamente il difetto dell’iPhone XR al pubblico e continua a produrre, distribuire e vendere l’iPhone XR senza rivelare il difetto”. Uno dei querelanti coinvolti nella causa è Alison Coleman di Fosters, Alabama. Ha acquistato quattro unità iPhone XR nel mese di gennaio 2019, ignara del fatto che utilizzassero il sistema di antenna MIMO 2 x 2. Se fosse stata a conoscenza, afferma che avrebbe pagato meno per i telefoni o avrebbe acquistato un modello diverso da Apple o un telefono di un produttore diverso. Dopo aver acquistato i suoi modelli di iPhone XR, ha notato che durante le telefonate, entrambe le parti della conversazione avevano difficoltà a sentirsi a vicenda. Anche l’invio e la ricezione di messaggi di testo erano problematici. Dopo essere entrata in contatto con Apple entro un anno dal suo acquisto, il produttore le ha detto di eseguire un ripristino dei dati di fabbrica; lo ha fatto, ma non ha migliorato la connettività del telefono. Coleman non si sarebbe mai resa conto che l’array di antenne dell’iPhone XR era inferiore a quello dei modelli XS se non l’avesse letto sulla stampa. Fu allora che scoprì che non solo l’iPhone XS e l’iPhone XS Max più costosi contenevano un array MIMO 4 x 4, ma c’erano anche telefoni allo stesso prezzo dell’iPhone XR che lo facevano. L'iPhone XS Max è dotato di un array di antenne MIMO 4 X 4 - Il sistema di antenne inferiori su iPhone porta Apple in tribunale L’iPhone XS Max è dotato di un array di antenne MIMO 4 X 4 Un’altra querelante, Diana Atkins di Rohnert Park, California, ha acquistato il suo iPhone XR nell’ottobre 2019. Ha esaminato tutta la pubblicità prodotta da Apple e non ha trovato nulla che potesse causare lei si aspetta che il telefono offra una connettività voce e Internet meno affidabile. Anche lei ha detto che se avesse saputo della differenza tra 2 X 2 e 4 X 4 MIMO, avrebbe pagato meno il telefono o acquistato un altro modello. La causa contiene reclami simili da diversi acquirenti di iPhone XR e afferma che il sito Web di Apple non ha mai discusso delle differenze tra 2 X 2 MIMO e 4 X 4 MIMO. Poiché 4 X 4 MIMO è più efficiente, consente ai dispositivi di funzionare a velocità dati più elevate. Se consideri questa come un’autostrada, il traffico su un’autostrada a quattro corsie è destinato ad essere più veloce del traffico su un’autostrada a due corsie a causa della spaziatura aggiuntiva. Qualsiasi persona o azienda statunitense che possiede o possiede un Apple iPhone XR è permesso di partecipare alla causa. I querelanti accusano Apple di:

  1. Violazione della Garanzia Espressa.
  2. Violazione della garanzia implicita
  3. Violazioni del California Consumers Legal Remedies Act.
  4. Violazioni della legge sulla concorrenza sleale della California.
  5. Frode da occultamento.
  6. Violazione della garanzia implicita di commerciabilità.

I querelanti chiedono la certificazione di uno status di azione collettiva nazionale, danni inclusi danni punitivi; restituzione; sanzioni; e sboccatura. I querelanti chiedono inoltre che Apple paghi gli interessi sia prima che dopo la sentenza su qualsiasi importo assegnato.

Tuta iPhone XR di Mikey Campbell su Scribd

Nuovi motivi per emozionarsi ogni settimana

Ricevi le notizie, le recensioni e le offerte più importanti sulla tecnologia mobile direttamente nella tua casella di posta

Leave a Reply