Singtel stringe una partnership per abilitare la modifica automatica del profilo eSIM in Cina

Singapore risentirà dell'impatto della disputa commerciale tra Cina e Stati Uniti se prolungata

Singtel ha siglato una partnership che consentirà ai suoi clienti aziendali e a quelli di China Unicom di apportare modifiche alla SIM incorporata (eSIM) via etere. Ciò evita la necessità di configurare manualmente la scheda SIM del dispositivo per cambiare rete quando i rispettivi utenti delle due società di telecomunicazioni si trovano a Singapore o in Cina.

La collaborazione è la prima tra due membri del gruppo mobile, Bridge Alliance, che comprende 34 membri che servono più di 900 milioni di clienti in questa regione. Altri membri includono Airtel dell’India, CSL di Hong Kong, Maxis della Malesia e Telkomsel dell’Indonesia.

Singapore risentirà dell’impatto della disputa commerciale tra Cina e Stati Uniti se prolungata

Le tensioni tra le due potenze economiche porteranno a mercati tecnologici frammentati e, se prolungate, trascineranno l’economia di Singapore, afferma il primo ministro Lee Hsien Loong, che esorta entrambi i paesi a trovare modi per stabilire una fiducia reciproca.

Per saperne di più

Il lancio del servizio ha seguito una prova di scambio eSIM condotta all’inizio di aprile, durante la quale China Unicom e Singtel sono state in grado di scambiare i profili eSIM utilizzando le risorse tecniche e commerciali di Bridge Alliance, hanno affermato i partner in una dichiarazione congiunta martedì. Il legame consentirebbe ai dispositivi dotati di eSIM China Unicom di passare automaticamente i propri profili a quelli di Singtel quando utilizzati a Singapore. La Universal Integrated Circuit Card (eUICC) incorporata nei dispositivi scaricherà e attiverà i profili di Singtel tramite una piattaforma di gestione degli abbonamenti conforme a GSMA.

Il CEO di Bridge Alliance Ong Geok Chwee ha affermato che i clienti mobili potrebbero estendere la loro portata con i suoi operatori membri in tutta l’Asia-Pacifico, sfruttando i vantaggi di “connettività multi-domestica, economie di scala ed efficienza logistica”.

“Insieme, possiamo aiutare le aziende cinesi ad accelerare l’implementazione di Internet of Things (IoT) nel sud-est asiatico e semplificare le trattative commerciali attraverso l’accordo quadro di Bridge Alliance, per portare vantaggi di mercato in modo che le aziende cinesi possano sbarcare in tutta la regione”, ha affermato Ong.

Singtel potrebbe anche facilitare la connettività IoT transfrontaliera in Cina e Singapore. “Le implementazioni IoT stanno crescendo rapidamente in tutti i settori e i mercati, poiché le aziende digitalizzano i processi per diventare più agili ed efficienti”, ha affermato Dennis Wong, vicepresidente aziendale del prodotto e della piattaforma di mobilità aziendale del gruppo di telecomunicazioni di Singapore.

Ha aggiunto che la partnership con Bridge Alliance potrebbe favorire una più ampia adozione dell’IoT e potenziare l’ecosistema di partner IoT di Singtel. “[It] migliora la nostra capacità di supportare il lancio di dispositivi IoT da parte di China Unicom e di altre imprese cinesi a Singapore e nella regione”, ha affermato Wong.

Con più dispositivi IoT costruiti con eSIM e l’istituzione di più collaborazioni di scambio eSIM transfrontaliere, il passaggio tra le reti cellulari all’estero sarebbe più semplice, hanno affermato i partner. Consente inoltre alle aziende che operano in Asia-Pacifico di sfruttare le tariffe delle SIM dati locali, anziché le tariffe di roaming, rendendo più conveniente l’implementazione dell’IoT in tutta la regione, hanno aggiunto.

Citando la ricerca di Markets and Markets, i partner hanno affermato che il mercato globale delle eSIM dovrebbe espandersi a un tasso di crescita annuale composto del 31% tra il 2018 e il 2023, raggiungendo quasi 1,17 miliardi di unità e un valore di 978 milioni di dollari.

COPERTURA CORRELATA

  • Singtel firma accordi di partnership IoT con China Mobile, Microsoft
  • Singtel ed Ericsson lanciano la prima rete commerciale NB-IoT di Singapore
  • Il gruppo di operatori mobili asiatici svela il patto M2M
  • Singtel annuncia la disponibilità di eSIM su rete 4G
  • Il boom dell’IoT cambierà il modo in cui i dati vengono analizzati
  • Singapore attiva il canale dati che collega i parchi industriali di Chongqing
  • Singapore risentirà dell’impatto della disputa commerciale tra Cina e Stati Uniti se prolungata

Leave a Reply