Ricerca Google mira a raggiungere gli articoli istantanei di Facebook con il progetto AMP

Mozilla conclude un accordo di ricerca di Firefox con Yahoo, ponendo fine alla lunga collaborazione con Google

Leggi questo

Mozilla conclude un accordo di ricerca di Firefox con Yahoo, ponendo fine alla lunga collaborazione con Google

Una partnership di lunga data tra Google e Mozilla Corporation, produttori del browser Firefox, termina questo mese. Mozilla ha annunciato oggi di aver firmato un nuovo contratto quinquennale con Yahoo.

Per saperne di più

Recupero di un articolo di notizie collegato da a Google la ricerca potrebbe essere notevolmente più veloce nel giro di pochi mesi.

Il produttore di Android prevede di iniziare a inviare traffico dalla Ricerca Google alle pagine alimentate da Pagine mobili accelerate (AMP) progetto.

Basato su un’architettura diversificata che attinge a Javascript, HTML e tecnologie open source, AMP è stato progettato per offrire contenuti ottimizzati per dispositivi mobili con requisiti minimi di dati sulle reti mobili.

Gli utenti di Facebook potrebbero già avere familiarità con questo concetto attraverso gli Instant Articles, l’approccio innovativo del social network introdotto all’inizio di quest’anno rivolto a lettori, inserzionisti ed editori.

Un’anteprima per gli sviluppatori per AMP è già in lavorazione da ottobre e gli utenti di dispositivi mobili potrebbero iniziare a vedere i risultati già alla fine di febbraio 2016.

Ma Google non è l’unico grande marchio tecnologico che sta sperimentando l’AMP. Twitter prevede di testare il collegamento a contenuti basati su AMP all’inizio del 2016. LinkedIn prevede inoltre di utilizzare AMP per i contenuti pubblicati il ​​prossimo anno.

WordPress si è impegnato a supportare tutti gli editori che desiderano abilitare le pagine AMP a partire da gennaio, mentre un certo numero di fornitori di analisi (incluso Google Analytics) disporrà del supporto AMP nei propri strumenti entro la fine di febbraio.

Pinterest sta già testando le pagine supportate da AMP nelle sue app iOS e Android con l’intenzione di lavorare sul collegamento ai contenuti AMP da una varietà di app di messaggistica il prossimo anno.

Jon Parise, un ingegnere del software del team della piattaforma di prodotto di Pinterest, mercoledì ha pubblicizzato in un post sul blog che dopo i test iniziali, il sito di scoperta visiva ha rilevato che le pagine AMP sono state caricate quattro volte più velocemente e hanno utilizzato in media otto volte meno dati rispetto alle tradizionali pagine ottimizzate per dispositivi mobili.

“AMP si occupa di risolvere un punto dolente per tutti sul Web mobile: la velocità”, ha scritto Parise.

Con l’obiettivo di sfruttare i tempi di caricamento più rapidi di AMP forniti tramite JavaScript, Pinterest ha anche sviluppato un componente AMP che consente agli editori di aggiungere pulsanti Pin It e Pin incorporati alle proprie pagine HTML AMP.

Richard Gingras, capo delle notizie di Google, ha aggiunto in un post separato che anche AMP sta dando slancio.

Gingras ha concluso: “Il progetto AMP sta lavorando per rendere l’esperienza del Web mobile migliore per tutti ed è entusiasmante far parte di questo sforzo a livello di settore per rimodellare il modo in cui i contenuti vengono consumati online”.

Leave a Reply