Perché Internet più femminista fa bene a tutti

“La mia prima minaccia di stupro e omicidio è avvenuta nel 2005”, dice. Farrell ha scritto un post sul blog criticando la risposta razzista degli Stati Uniti all’uragano Katrina, che è stato successivamente inondato di abusi. Da allora, dice che la situazione è peggiorata. Non è il caso ora. Ora ogni giorno. Presta molta attenzione ai servizi che utilizza e non condivide la sua posizione online.

Tuttavia, le minacce di omicidio e gli abusi online non sono gli unici problemi online che colpiscono in modo sproporzionato le donne. C’è un danno meno visibile, come la discriminazione algoritmica. Ad esempio, prova Google per i termini “ragazzi” e “ragazze delle superiori”. I risultati delle immagini dei ragazzi sono quasi innocui, ma i risultati delle immagini delle ragazze sono dominati dalle immagini sessuali. Google utilizza algoritmi di riconoscimento delle immagini per classificare questi risultati in base a fattori come la pagina Web su cui viene visualizzata l’immagine, testo alternativo o didascalie e cosa contiene l’immagine. Il pregiudizio si insinua attraverso due percorsi. Lo stesso algoritmo di riconoscimento delle immagini è addestrato con immagini e didascalie sessiste da Internet, e le pagine Web e le didascalie che parlano di donne sono distorte da un’ampia gamma di sessismo costruito online nel corso di decenni. In sostanza, Internet è una macchina misoginia che si autoalimenta.

Per anni Facebook ha addestrato i sistemi di apprendimento automatico come segue: spot Pulisce le immagini che ricordano il genere e la nudità, ma questi algoritmi sono entusiasti e sono stati ripetutamente segnalati per censurare le foto. Donna taglie forti, o donna che allatta al seno il loro bambino. Allo stesso tempo in cui l’azienda ha fatto questo, il fatto che l’incitamento all’odio possa dilagare sulla piattaforma non è perso per gli attivisti. “Questo accade quando lasciamo che la Silicon Valley Brothers stabilisca le regole”, afferma Carolina Are, ricercatrice di bias di algoritmi presso la City University di Londra.

Come ci sei arrivato

Tutte le donne con cui ho parlato in questa storia hanno detto che ha subito più molestie negli ultimi anni. Una delle possibili cause è il design della piattaforma dei social media, in particolare la base dei suoi algoritmi.

Agli albori del Web, le aziende tecnologiche sceglievano di supportare la maggior parte dei loro servizi con la pubblicità. Semplicemente non ho avuto la possibilità di iscrivermi a Google, Facebook e Twitter. Invece, le valute che queste aziende bramano sono bulbi oculari, clic e commenti. Tutto ciò produce dati che possono essere impacchettati e utilizzati per commercializzare utenti con inserzionisti che sono clienti reali.

“La piattaforma cerca di massimizzare il coinvolgimento (in realtà il coinvolgimento) attraverso algoritmi che aumentano i clic, afferma Farrell. Praticamente tutte le piattaforme tecnologiche tradizionali apprezzano il coinvolgimento sopra ogni altra cosa. Il suo privilegio è il contenuto incendiario. Charlotte Webb, che nel 2017 ha co-fondato il gruppo di attivisti femministe Internet, lo dice francamente. “L’odio fa soldi”. Facebook Profitto Saranno 29 miliardi di dollari nel 2020.

Spotlight: guarda oltre gli stereotipi di Daniel Santos e considera le carriere informatiche Bill Gates si aspetta 8-10 Tesla e Google, Amazon e Microsoft Orionids Meteor Shower 2021 Peaks: How to Watch the Rocks of the Universe Burning Hot Episode 9-CSE in the Middle East CostcoAnywhere Visa庐 Revisione dei biglietti da visita 2021 Ultime notizie sulla tecnologia

    Spotlight: guarda oltre gli stereotipi di Daniel Santos e considera le carriere informatiche Bill Gates si aspetta 8-10 Tesla e Google, Amazon e Microsoft Orionids Meteor Shower 2021 Peaks: How to Watch the Rocks of the Universe Burning Hot Episode 9-CSE in the Middle East CostcoAnywhere Revisione biglietti da visita Visa 2021

Leave a Reply