Le prospettive per il terzo trimestre di AMD sono più leggere del previsto poiché i guadagni del secondo trimestre sono sull’obiettivo

amd-q3-by-segment.png

I risultati del secondo trimestre di AMD erano sull’obiettivo, ma le prospettive dell’azienda erano leggere.

Il produttore di chip, che ha raccolto interesse in quanto compete meglio contro rivali più grandi come Intel e Nvidia, ha registrato un utile netto del secondo trimestre di $ 35 milioni, o 3 centesimi per azione, su un fatturato di $ 1,53 miliardi, in calo del 13% rispetto a un anno fa. Gli utili rettificati per AMD nel secondo trimestre sono stati di 8 centesimi per azione.

Wall Street si aspettava che AMD registrasse un fatturato del secondo trimestre di 1,52 miliardi di dollari con utili rettificati di 8 centesimi per azione. Nel primo trimestre, le vendite di AMD sono diminuite rispetto a un anno fa, ma migliori del previsto.

Ma le prospettive per AMD sono state insufficienti dato che le azioni sono entrate nel rapporto sugli utili. AMD ha previsto un fatturato del terzo trimestre di circa $ 1,8 miliardi, più o meno $ 50 milioni. Queste vendite sarebbero aumentate del 9% rispetto a un anno fa con una forte domanda di Ryzen, EPYC e Radeon.

Per il terzo trimestre, gli analisti si aspettavano che AMD registrasse un fatturato di 1,95 miliardi di dollari con utili rettificati di 23 centesimi per azione.

AMD ha affermato che si aspetta che le entrate del 2019 aumentino a un tasso percentuale medio a una cifra.

Durante il trimestre, AMD ha lanciato il suo client e i processori grafici e ha introdotto la sua nuova infrastruttura di gioco.

amd-q2-earnings.png

Per unità, AMD ha affermato che il suo gruppo informatico e grafico ha realizzato vendite nel secondo trimestre di $ 940 milioni, in calo del 13% rispetto a un anno fa. I chip grafici hanno registrato vendite di canale inferiori con una maggiore domanda di PC e data center. Il fatturato delle unità aziendali, integrate e semi-custom è stato di $ 591 milioni, in calo del 12% rispetto a un anno fa.

Durante una teleconferenza con gli analisti, l’amministratore delegato Lisa Su ha dichiarato:

Sono estremamente soddisfatto della nostra esecuzione nel trimestre poiché abbiamo aumentato la produzione su CPU Ryzen 3000, GPU Radeon 5700 e primi volumi dei nostri processori EPYC di seconda generazione prima del lancio del terzo trimestre.

Su ha anche evidenziato la trazione del server di AMD.

Nel server, le entrate della CPU sono cresciute in modo significativo anno su anno e in modo sequenziale guidato dalle spedizioni iniziali dei nostri processori “Rome” di nuova generazione per guidare i clienti cloud e OEM.

Le implementazioni cloud basate su processori EPYC di prima generazione hanno continuato ad aumentare nel trimestre. Amazon ha esteso la disponibilità delle sue istanze basate su processore EPYC a più di 15 regioni e dozzine di configurazioni. Inoltre, Microsoft ha lanciato la disponibilità generale delle sue macchine virtuali di supercalcolo Azure HB che, per la prima volta in assoluto, consentono ai clienti di eseguire carichi di lavoro HPC impegnativi nel cloud. Passando al nostro processore per server “Rome” di nuova generazione. “Rome” è puntuale e supera le aspettative, offrendo prestazioni di leadership e TCO su un numero notevolmente ampliato di carichi di lavoro cloud e aziendali. L’entusiasmo dei clienti continua a crescere. Rispetto ai nostri processori EPYC di prima generazione, abbiamo più del doppio di piattaforme in sviluppo con un numero maggiore di partner. Abbiamo anche quattro volte più clienti aziendali e cloud impegnati attivamente nelle implementazioni prima del lancio.

Maggiori informazioni su AMD:

  • AMD Ryzen 7 3800X distrugge Intel i9 9900K nei primi benchmark
  • AMD prende in giro un chip Ryzen “mainstream” a 16 core da $ 749
  • I divieti dell’elenco delle entità statunitensi colpiscono la joint venture AMD
  • AMD, Samsung crea una partnership per il processore grafico, mira ad espandere Radeon ai dispositivi mobili

Leave a Reply