La sicurezza della catena di approvvigionamento del Pentagono dovrebbe essere una priorità strategica, afferma la Task Force parlamentare

La Task Force del Comitato militare del Senato raccomanda al Dipartimento della Difesa di considerare la sicurezza della catena di approvvigionamento come una priorità strategica e di creare un sistema per la mappatura e il monitoraggio della catena di approvvigionamento della difesa.

La pandemia di COVID-19 ha messo in luce le sfide della catena di approvvigionamento poiché gli Stati Uniti si sono affrettati a garantire dispositivi di protezione individuale sufficienti e quindi il prezzo dei beni di consumo come le automobili è aumentato a causa della carenza di semiconduttori. .. Nei primi giorni dell’amministrazione, il presidente Joe Biden ha firmato un ordine esecutivo che chiedeva una revisione di alcune catene di approvvigionamento.

È in questo contesto che la Commissione militare del Senato ha istituito la Defense Critical Supply Chain Task Force. Rapporto finale pubblicato giovedì mentre il Congresso passa attraverso il processo di costruzione del National Defense Authorization Act del 2022. La Task Force, guidata dalla democratica Elissa Slotkin e dal repubblicano Mike Gallagher, ha presentato un totale di sei legislazioni nel suo rapporto finale di 25 pagine. Presentato come emendamento NDAA.

Oltre a creare strategie e sistemi di valutazione del rischio a livello di settore per aumentare la visibilità della catena di approvvigionamento, la Task Force ha acquisito strumenti standard per gli Stati Uniti per mappare catene di approvvigionamento e avversari come la Cina. Ti consigliamo di pianificare di ridurre la tua dipendenza dalle risorse. Istituire una coalizione per promuovere la produzione e il miglioramento della forza lavoro, fare più affidamento sul National Technology Industry Base Group e garantire la catena di approvvigionamento degli elementi delle terre rare attraverso uno stretto coordinamento con i settori dell’energia e degli interni.

Nell’era della globalizzazione, visualizzare catene di approvvigionamento sempre più complesse è stata una sfida. Base del settore della difesa Ho avuto difficoltà ad adattarmi all’applicazione di leggi come la Parte B della Sezione 889 della NDAAB del 2019 impedisce al Pentagono di lavorare con appaltatori che utilizzano i prodotti e i servizi di alcune società cinesi vietate come Huawei e ZTE.

“C’è un senso comune di una certa inerzia, un certo pregiudizio sullo status quo e che questo è un compito impossibile. Forse è segnalato dagli ostacoli stratificati e settoriali del passato che devono essere superati, soprattutto all’interno del DOD. Come tecnologia, penso di aver aperto un’opportunità per capirlo davvero”, ha detto Gallager in una discussione sul rapporto del Center for a New American Security di giovedì.

Gallagher ha affermato che un ex funzionario dell’amministrazione Trump a una tavola rotonda della task force inizierà con un programma legacy e lo mapperà nel modo più dettagliato possibile per far avanzare la mappatura della catena di approvvigionamento. Ha detto che ha suggerito che questo fosse il caso. Quindi, utilizzando le lezioni apprese da quell’esperienza, il DOD può ripetere il processo di mappatura.

Slotkin ha aggiunto che, nonostante la difficoltà di analizzare la catena di approvvigionamento della difesa, non vuole che i leader diventino prigionieri delle vulnerabilità causate dall’affidarsi a nemici come la Cina.

“Ma non puoi risolverlo senza conoscere la vulnerabilità”, ha detto Slotkin durante l’evento CNAS. “Questo è quello che vogliamo”.

La Task Force ha anche raccomandato una serie di azioni con il Dipartimento della Difesa per l’amministrazione su questioni relative alle infrastrutture industriali, all’uso del Defence Production Act e alle questioni di lavoro. La casa inizierà il markup 2022NDAA della prossima settimana.

Leave a Reply