La NBN raccoglie 2 miliardi di dollari dai mercati obbligazionari statunitensi

nbn-fttn-node.jpg

Un nodo NBN FttN su cui è installata una scheda di linea Nokia

Immagine: Corinne Reichert/ZDNet

La società responsabile della National Broadband Network (NBN) ha dichiarato martedì di aver raccolto $ 2 miliardi dai mercati del debito negli Stati Uniti, di cui $ 750 milioni dalla vendita di obbligazioni a cinque anni e $ 1,25 miliardi di obbligazioni a 10 anni.

Le obbligazioni scadranno rispettivamente a maggio 2026 e 2031.

“I proventi saranno utilizzati per scopi aziendali generali, incluso il rifinanziamento del prestito del Commonwealth di NBN Co e per finanziare futuri piani di investimento”, ha affermato la società.

Da marzo 2020, la società ha ora raccolto 12 miliardi di dollari australiani di nuovo debito, con 1,6 miliardi di dollari australiani da obbligazioni australiane a cinque e 10 anni e 8,5 miliardi di dollari australiani dalle banche.

La NBN ha un prestito di 19,5 miliardi di dollari australiani che deve essere rimborsato al governo federale entro il 30 giugno 2024 tramite rifinanziamento.

A dicembre, la società ha dichiarato di aver raccolto 1,2 miliardi di dollari australiani in obbligazioni a cinque anni con un interesse dell’1% da 55 investitori.

Dei AU$ 6,1 miliardi di crediti bancari annunciati a maggio dello scorso anno, AU$ 2 miliardi dovevano essere utilizzati per completare la rete, AU$ 1,5 miliardi segnalati come capitale circolante per “fornire all’azienda una maggiore flessibilità” e il resto da stanziare per investimenti strategici con “ritorno positivo oltre la fase iniziale di rollout” oltre a ripagare il governo.

Secondo il documento del governo in arrivo preparato dal Dipartimento delle comunicazioni nel 2019, il prestito che la NBN ha con il governo ha un tasso di interesse del 3,96%, con pagamenti di interessi che raggiungeranno 759 milioni di dollari australiani nel 2021-22.

Copertura correlata

  • Matite NBN il 24 maggio per il riavvio di nuove connessioni HFC
  • NBN Fixed Wireless Plus carica l’ora di punta a poco più di 4 Mbps e ACCC va bene
  • NBN a caccia di soluzioni a lungo termine per le apparecchiature FttC per friggere i fulmini
  • Case nel limbo mentre lo spegnimento del rame avanza nonostante la pausa HFC della NBN
  • La larghezza di banda acquistata da NBN diminuisce al termine dell’aumento della capacità pandemica

Leave a Reply