I residenti hanno avvertito mentre la Louisiana si prepara all’uragano Ida

I meteorologi hanno avvertito i residenti lungo la costa della Louisiana di affrettare i preparativi sabato in previsione dell’intensificarsi dell’uragano Ida, che dovrebbe portare venti fino a 140 mph (225 km/h) quando sbatterà a terra domenica.

Le autorità hanno chiamato una combinazione di evacuazioni volontarie e obbligatorie per le città e le comunità in tutta la regione. A New Orleans il sindaco ha ordinato l’evacuazione obbligatoria per le aree al di fuori del sistema di argini della città e un’evacuazione volontaria per i residenti all’interno del sistema di argini. Ma poiché la tempesta è rapidamente aumentata di intensità, il sindaco LaToya Cantrell ha affermato che non è possibile ordinare un’evacuazione obbligatoria per l’intera città, che richiederebbe l’utilizzo di tutte le corsie di alcune autostrade per lasciare la città.

Il traffico era intenso sulle rotte in direzione ovest fuori città all’inizio di sabato e le stazioni di servizio erano occupate.

La tempesta dovrebbe atterrare nella data esatta in cui l’uragano Katrina ha devastato un’ampia fascia della costa del Golfo 16 anni prima. Ma mentre Katrina era una categoria 3 quando è atterrata a sud-ovest di New Orleans, Ida dovrebbe raggiungere un uragano di categoria 4 estremamente pericoloso, con venti massimi di 140 mph (225 km/h) prima di approdare probabilmente a ovest di New Orleans verso la fine di domenica.

“È oggi”, ha detto sabato Jamie Rhome, vicedirettore ad interim del National Hurricane Center degli Stati Uniti a Miami. Se ti trovi nelle coste della Louisiana e del Mississippi, devi davvero andare avanti perché oggi è in termini di protezione della vita e della proprietà.滭/p>

Ida si è intensificata rapidamente venerdì da una tempesta tropicale a un uragano con venti massimi di 80 mph (128 km/h) mentre attraversava Cuba occidentale. Si prevede che prenderà vapore mentre attraversa le calde acque del Golfo del Messico.

Sabato mattina, Ida era centrata a 440 miglia (710 chilometri) a sud-est di New Orleans. Stava viaggiando a nord-ovest a 16 mph (26 km/h), hanno detto i meteorologi. I venti massimi sostenuti erano aumentati a 85 mph (140 km/h).

A New Orleans, i funzionari della città hanno affermato che i residenti devono essere preparati per interruzioni di corrente prolungate e hanno chiesto ai residenti anziani di prendere in considerazione l’evacuazione. Collin Arnold, il direttore della gestione delle emergenze della città, ha affermato che la città potrebbe essere sotto vento forte per circa dieci ore. All’inizio di venerdì, Cantrell ha chiesto un’evacuazione obbligatoria per i residenti al di fuori della città, le protezioni degli argini, una fetta relativamente piccola della popolazione della città.

Ida sarebbe l’ultimo test del vecchio sistema di drenaggio stradale di New Orleans. In una dichiarazione venerdì, la città ha delineato le misure che stava adottando per garantire che le pompe funzionassero e che le fonti di alimentazione per quelle pompe fossero pronte. Ma la quantità di pioggia potrebbe essere sufficiente a sopraffare anche un sistema perfettamente funzionante.

“Vogliamo essere chiari, che con la quantità di pioggia ora prevista, di circa 10 pollici nel corso dell’evento, è probabile che subiremo inondazioni”, ha affermato la città in una dichiarazione di venerdì in ritardo.

Sabato alcune attività normalmente animate sono state chiuse. Un posto popolare per la colazione era chiuso a chiave con sacchi di sabbia contro la porta per proteggersi dalle inondazioni improvvise.

Con il rallentamento della velocità di avanzamento della tempesta e l’aumento dell’intensità, l’ondata di tempesta potrebbe superare alcuni argini che proteggono parti di New Orleans sulla riva occidentale del fiume Mississippi, ha affermato Heath Jones, responsabile delle emergenze, dell’Army Corps of Engineers New Distretto di Orléans. Tuttavia, ha detto che sono progettati per essere sormontati e hanno protezioni in atto per prevenire ulteriori danni. Non sembra esserci alcun pericolo di mareggiate che sopraggiungono gli argini che proteggono la sponda orientale della città, che costituisce la maggior parte della città, ha detto.

In tutta la regione, i residenti riempivano sacchi di sabbia, rifornivano di gas per auto e generatori e facevano scorta di cibo. Il capitano Ross Eichorn, una guida di pesca sulla costa a circa 70 miglia (112 chilometri) a sud-ovest di New Orleans, ha affermato di temere che le calde acque del Golfo porteranno un mostro fuori da Ida.

“Con un colpo diretto, non si può dire cosa rimarrà” di qualsiasi cosa, ha detto Eichorn. Ha aggiunto: “Chiunque sia preoccupato ha qualcosa che non va in loro.滭/p>

Un avviso di uragano è stato emesso per la maggior parte della costa della Louisiana da Intracoastal City alla foce del fiume Pearl. Un avviso di tempesta tropicale è stato esteso alla linea Mississippi-Alabama.

Allo stesso tempo, gli ospedali si stanno preparando alla tempesta, stanno ancora affrontando una quarta ondata di coronavirus. I funzionari hanno deciso di non evacuare gli ospedali di New Orleans. C’è poco spazio per i loro pazienti altrove, con ospedali dal Texas alla Florida già pieni di pazienti, ha affermato la dott.ssa Jennifer Avengo, direttrice sanitaria della città.

Al più grande sistema ospedaliero statale, l’Ochsner Health System, i funzionari hanno ordinato 10 giorni di carburante, cibo, farmaci e altre forniture e hanno contratti di carburante di riserva per i suoi generatori. Un aspetto positivo è che il numero di pazienti COVID-19 è sceso da 988 a 836 nell’ultima settimana con un calo del 15%.

Il presidente Joe Biden ha approvato una dichiarazione federale di emergenza per la Louisiana prima della tempesta. Il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha detto che la FEMA prevede di inviare quasi 150 personale medico e quasi 50 ambulanze sulla costa del Golfo per assistere gli ospedali in difficoltà.

Ida ha fatto il suo primo approdo venerdì pomeriggio sull’Isola della Gioventù meridionale di Cuba. Il governo cubano ha emesso un avviso di uragano per le sue province più occidentali, dove i meteorologi hanno affermato che in alcuni punti potrebbero cadere fino a 20 pollici (50 centimetri) di pioggia, scatenando potenzialmente inondazioni mortali e smottamenti di fango. L’approdo negli Stati Uniti è previsto per la fine di domenica nella regione del delta del fiume Mississippi.

Se quella previsione fosse vera, Ida colpirebbe 16 anni dal giorno in cui l’uragano Katrina è atterrato con venti a 125 mph (201 km/h) vicino alla comunità lungo il fiume di Buras.

Katrina è accusata di circa 1.800 morti dalla costa centrale della Louisiana fino al confine di stato Mississippi-Alabama. Una massiccia ondata di tempesta ha perlustrato le coste e cancellato le case dalla mappa. A New Orleans, i fallimenti degli argini federali hanno portato a inondazioni catastrofiche. L’acqua copriva l’80% della città e molte case furono sommerse fino ai tetti. Alcune vittime sono annegate nelle loro soffitte. Il Superdome e il New Orleans Convention Center sono diventati scene di soffocante miseria poiché decine di migliaia di persone sono rimaste bloccate senza elettricità o acqua corrente.

Inoltre, il centro degli uragani ha affermato che una nuova depressione tropicale si è formata all’inizio di sabato. Era centrato a 820 miglia (1.320 chilometri) a est-sud-est delle Isole Sottovento. Ci si aspettava che rimanesse sopra l’Oceano Atlantico aperto e non rappresentava alcun pericolo per l’atterraggio.

La Louisiana si prepara all’uragano Ida che ha cambiato la vita

Nuovi strumenti forniscono modi per migliorare i metodi di modifica del gene CRISPRPunti salienti dei premi Wildlife Photographer of the Year 2021Asteroidi giganti più grandi delle piramidi competono per la Terra. Quanto sono pericolosi?Notizie Covid-19: il capo del SSN chiede al Regno Unito di implementare 楶lan B橖/a>

Leave a Reply