Google Fi non attiverà i telefoni senza VoLTE da gennaio 2021

Google Fi smetterà presto di attivare i telefoni che non supportano VoLTE su T-Mobile

Google Fi smetterà presto di attivare i telefoni che non supportano VoLTE su T-Mobile

Google Fi, lanciato nel 2015, è un servizio di telecomunicazioni MVNO di Google, che fornisce servizi di chiamate, SMS e dati attraverso reti gestite da T-Mobile e US Cellular negli Stati Uniti. Se sei un cliente Google Fi con un telefono che non supporta la funzione Voice over LTE (VoLTE), il tuo telefono potrebbe perdere l’accesso al servizio cellulare nel prossimo futuro.

Google Fi ha iniziato a notificare agli utenti (tramite 9to5Google) che non attiverà più i telefoni senza supporto VoLTE a partire da gennaio 2021. I telefoni esistenti continueranno a ricevere il servizio nel “prossimo termine”, ma la società non ha ancora dato una data concreta per la chiusura totale della sua rete legacy. Se un utente esistente ripristina le impostazioni di fabbrica del proprio telefono, non sarà in grado di riattivare il servizio cellulare e dovrà passare a un nuovo dispositivo supportato da VoLTE.

Google offre anche un credito di $ 100 se acquisti un nuovo telefono direttamente da Google Fi e lo attivi prima del 31 dicembre. L’offerta è applicabile solo agli utenti con telefoni non VoLTE attivi su Google Fi prima del 3 dicembre e che devono aver ricevuto l’offerta e-mail.

Il cambiamento arriva quando T-Mobile mira a eliminare gradualmente le sue reti 3G legacy e riutilizzare lo spettro liberato per rafforzare la sua rete 5G. Abbiamo appreso per la prima volta dei piani di T-Mobile di abbandonare completamente il 3G a luglio attraverso un documento interno trapelato, che ha rivelato che “Un-carrier” stava pianificando di obbligare tutti i dispositivi a supportare VoLTE entro gennaio 2021. Google Fi, una rete virtuale mobile operatore (MVNO), non ha altra scelta che seguire questo cambiamento poiché opera sull’infrastruttura T-Mobile.

Telefoni senza VoLTE fallback alle reti 3G o 2G quando si effettua una chiamata e puoi notarlo in tempo reale quando l’indicatore di rete cambia da LTE a HSDPA/UMTS e torna a LTE al termine della chiamata. Un modo semplice per verificare se il tuo telefono può effettuare chiamate tramite LTE è utilizzare un’app chiamata Network Mode Universal.

Modalità di rete universaleModalità di rete universale Scarica QR CodeModalità di rete universale Sviluppatore: Shun JunHyung Lee Prezzo: Libero

Oltre a T-Mobile, AT&T si sta anche preparando a chiudere la sua rete 3G nazionale, ma prevede di farlo in una data molto successiva: febbraio 2022.

Leave a Reply