Gli smartphone e i tablet Nokia stanno arrivando e avranno Android

n1.png

Nokia ha realizzato questo tablet Android N1 nel 2014; altri dispositivi di marca potrebbero presto seguire.

Immagine: Nokia

Gli smartphone e i tablet Nokia stanno tornando alla ribalta, anche se non saranno realizzati dall’azienda stessa e utilizzeranno Android.

È l’ultima svolta nella storia del marchio di telefoni cellulari un tempo gigante. Nel 2011, incapace di far fronte alla concorrenza di Android e iOS, Nokia è passata a Windows Phone come sistema operativo per i suoi smartphone. La società finlandese ha successivamente venduto la sua attività di smartphone a Microsoft per $ 5,4 miliardi nel 2014, ma l’anno successivo Microsoft ha cancellato $ 7,6 miliardi sull’accordo e da allora ha ridimensionato in modo massiccio le sue ambizioni sugli smartphone.

Ora Nokia Technologies ha concesso a HMD global Oy, una nuova società con sede in Finlandia, i diritti esclusivi per realizzare telefoni cellulari e tablet a marchio Nokia per i prossimi dieci anni. Secondo Nokia, HMD è stata fondata per fornire “una sede focalizzata e indipendente per una gamma completa di telefoni, smartphone e tablet con marchio Nokia”.

Il nuovo portafoglio di smartphone e tablet di HMD sarà basato su Android, che Nokia ha descritto come “unisce uno dei marchi di telefonia mobile iconici del mondo con la principale comunità di sistemi operativi mobili e di sviluppo di app”.

La notizia arriva nello stesso momento in cui Microsoft sta vendendo la sua attività di feature phone, che ha acquisito da Nokia. HMD sta anche acquistando da Microsoft i diritti per utilizzare il marchio Nokia sui feature phone, un accordo che dovrebbe concludersi nella seconda metà di quest’anno.

HMD prevede di spendere 500 milioni di dollari nei prossimi tre anni per supportare il marketing globale di telefoni cellulari e tablet a marchio Nokia, finanziato tramite i suoi investitori e profitti dal business dei feature phone acquisito.

FIH Mobile, una consociata di Foxconn, ha acquistato il resto delle attività di telefonia mobile di Microsoft, tra cui produzione, vendita e distribuzione. HMD e Nokia Technologies hanno firmato un accordo con FIH per stabilire un “quadro di collaborazione” per la creazione di un business globale per telefoni cellulari e tablet a marchio Nokia.

Nokia non effettuerà un investimento finanziario né deterrà partecipazioni in HMD, ma siederà nel consiglio di amministrazione e fisserà le linee guida del marchio “per garantire che tutti i prodotti a marchio Nokia esemplifichino le aspettative dei consumatori sui dispositivi Nokia, tra cui qualità, design e innovazione focalizzata sul consumatore. “. Nokia riceverà anche pagamenti di royalty da HMD per le vendite di prodotti mobili a marchio Nokia.

Al termine dell’accordo con Microsoft, Arto Nummela diventerà CEO di HMD: in precedenza ha ricoperto posizioni senior in Nokia ed è attualmente a capo del business dei dispositivi mobili di Microsoft per la Grande Asia, il Medio Oriente e l’Africa, oltre a dirigere la funzione globale di Microsoft Affari di telefoni. Il presidente di HMD sarà Florian Seiche, che è attualmente vicepresidente senior per le vendite e il marketing in Europa presso Microsoft Mobile, e che in precedenza ha anche ricoperto ruoli chiave in Nokia.

Ramzi Haidamus, presidente di Nokia Technologies, ha dichiarato: “Oggi segna l’inizio di un nuovo entusiasmante capitolo per il marchio Nokia in un settore in cui Nokia rimane un nome davvero iconico. Invece di tornare alla produzione di telefoni cellulari, HMD prevede di produrre telefoni e tablet che possono sfruttare e far crescere il valore del marchio Nokia nei mercati globali”.

Nummela ha dichiarato: “Saremo completamente concentrati sulla creazione di una gamma unificata di telefoni cellulari e tablet a marchio Nokia, che sappiamo piacerà ai consumatori. Il branding è diventato un elemento di differenziazione fondamentale nei telefoni cellulari, motivo per cui il nostro modello di business è incentrato su la risorsa unica del marchio Nokia e la nostra vasta esperienza nelle vendite e nel marketing.”

HMD è di proprietà di Smart Connect LP, un fondo di private equity gestito da Jean-Francois Baril, ex dirigente Nokia, nonché dal management di HMD.

Altro su Microsoft e Windows Phone

  • Microsoft, Lumia e Windows Phone: dove adesso?
  • Perché ho rotto con Windows Phone: non sono io, sei tu
  • Microsoft aggiunge la funzionalità Messaging Everywhere alla nuova build di test di Windows 10 Mobile
  • Microsoft è alla ricerca di spostare più dei suoi servizi cloud in Azure
  • Q3 di Microsoft: Azure, cloud commerciale forte, ma guadagni, entrate scarse

Leave a Reply