Fallo prima di aggiornare il telefono: esegui il backup dei dati e puliscilo

i phone
Credito: CC0 Pubblico Dominio

Sei tentato di passare a un nuovo e brillante dispositivo iPhone o Galaxy? O forse stai aspettando l’annuncio di Google Pixel 4a?

L’aggiornamento a un dispositivo nuovo di zecca è eccitante, specialmente se il tuo attuale telefono riesce a malapena a gestire una partita di solitario e, per renderlo ancora più allettante per te, molti fornitori di telefoni e rivenditori offrono un incentivo per la permuta.

Sembra ragionevole, pensi, poiché probabilmente non hai comunque bisogno del tuo vecchio hardware e otterrai denaro dal tuo nuovo dispositivo.

Ci sono un paio di cose che devi fare in anticipo, tuttavia, che includono il backup dei tuoi file importanti e la pulizia corretta del tuo dispositivo dai tuoi vecchi dati, per ridurre le probabilità che cadano nelle mani sbagliate. (Con questo in mente, chiedi al tuo operatore o rivenditore cosa fanno con il tuo vecchio dispositivo, poiché alcune aziende potrebbero venderlo all’estero.)

Finché prendi queste due precauzioni e rimani in un posto rispettabile per scambiare il tuo vecchio telefono, non dovresti avere nulla di cui preoccuparti. Se sei davvero preoccupato per i rischi, non permutare il telefono, ovviamente.

Eseguire il backup

La prima cosa da fare è eseguire correttamente il backup dei file del telefono, in modo da potervi accedere in un secondo momento. Potresti volerli ricaricare sul tuo nuovo telefono o, almeno, accedere alle tue foto e ai tuoi video su un computer o un televisore in futuro.

Un’opzione è caricare le immagini su un provider cloud, come iCloud, Google Drive, OneDrive o Dropbox. In genere, otterresti circa 5 gigabyte di spazio di archiviazione remoto gratuitamente, ma questo probabilmente non sarà sufficiente per te, quindi potresti considerare di pagare di più.

Personalmente, utilizzo OneDrive, poiché offre 1 terabyte di spazio di archiviazione (più di 1.000 GB) come parte dell’abbonamento annuale Microsoft 365 Personal ($ 69/anno). Se disponi di un piano dati sano, puoi anche salvare automaticamente tutte le foto acquisite su un account cloud, non appena le scatti.

Anche l’app Google Foto è un’ottima idea, poiché ottieni spazio di archiviazione gratuito e illimitato per tutte le tue foto e video, fino a 16 megabyte per foto e una qualità video HD fino a 1080p. I membri di Amazon Prime ($ 119 all’anno) possono anche sfruttare Amazon Photos, offrendo spazio illimitato di archiviazione di foto e funzionalità di ricerca e organizzazione.

Un altro suggerimento è quello di copiare foto e video dal tuo smartphone su un PC o Mac. Collega semplicemente il dispositivo a un computer tramite la sua porta USB e in Esplora risorse (per Windows) o Finder (su Mac), fai clic sulla lettera di unità del tuo telefono o tablet (come D: o E:) e inserisci il cartella denominata DCIM, che contiene tutte le foto e i video acquisiti. Potrebbero trovarsi in sottocartelle, ma saranno tutti qui. Ora trascinali manualmente (o taglia e incolla) sul tuo computer o su un’unità esterna.

Con i dispositivi iOS, come iPhone e iPad, dovresti eseguire un backup completo su iCloud o su un computer connesso (che è gratuito!) e quindi importare nuovamente tutte le app e i dati sul nuovo dispositivo, se lo desideri.

In altre parole, ci sono diversi modi per eseguire il backup dei contenuti del telefono, purché tu faccia qualcosa.

Pulisci correttamente il dispositivo

Prima di permutare il tuo vecchio telefono, è assolutamente fondamentale cancellare correttamente i dati.

Scegliendo di “ripristinare” o “ripristinare le impostazioni di fabbrica”, il tuo dispositivo funzionerà crittografato.

Per gli utenti Android, se il tuo telefono esistente esegue Android 6.0 (Marshmallow) o versioni successive, i tuoi dati saranno già crittografati per impostazione predefinita. Quindi, stai bene lì.

Se hai un sistema operativo Android precedente, ti consigliamo di aggiungere la crittografia poiché richiederà a qualcuno di disporre di un PIN o di una password per accedere ai tuoi dati. Nella maggior parte dei casi, vai su Impostazioni > Sicurezza e privacy > Crittografa telefono. Il completamento di questo processo può richiedere del tempo, quindi assicurati di collegare il telefono a una presa CA. Su un Samsung Galaxy, andrai su Impostazioni > Blocco schermo e sicurezza > Proteggi dati crittografati.

Avrai la possibilità di crittografare anche la scheda di memoria SD, se il tuo telefono ne prende una e ne hai una installata, ma dovresti comunque rimuovere questa memoria esterna se stai regalando il tuo telefono. Assicurati di disconnetterti (e quindi eliminare) i tuoi account, come Google e Samsung (su un dispositivo Galaxy), solo per sicurezza.

Ora vai avanti ed esegui il ripristino delle impostazioni di fabbrica, che di solito si trova nella scheda Ripristina nelle tue Impostazioni (o cerca la parola “ripristina” e dovrebbe portarti alla sezione corretta).

Per iPhone, iOS 5 o versioni successive include anche la crittografia hardware quando imposti un passcode. Questo rende difficile per chiunque tenti di recuperare i tuoi dati.

Innanzitutto, assicurati di disattivare tutti i servizi, a partire da Trova il mio iPhone (Impostazioni > [Account Name] > Trova il mio), quindi esci completamente da iCloud. Ora scegli Elimina account. Esci da altri servizi, come iMessage e ID Apple.

Ora avvia il processo di cancellazione andando su Impostazioni> Generali> Ripristina> Cancella tutto il contenuto e le impostazioni.


Leave a Reply