Economia del cloud: affitta la potenza di elaborazione inutilizzata dai caffè di gioco

Centro dati di cloud computing.  Cloud di archiviazione sullo sfondo del centro dati del computer.  illustrazione 3d

(Immagine: Getty Images/iStockphoto)

Come la maggior parte delle aziende tradizionali supportate dai clienti, decine di bar di gioco e arene di eSport negli Stati Uniti e nell’UE stanno lottando per rimanere in vita di fronte ai blocchi di massa. Ma a differenza delle caffetterie del tuo quartiere, le caffetterie da gioco sono sedute su una potenziale risorsa generatrice di reddito che potrebbero sbloccare con un po’ di ingegno: la potenza di elaborazione.

Così, nella nostra nuova realtà di strani compagni di letto e soluzioni improvvisate, troviamo una startup cloud con sede a Londra chiamata FluidStack che collabora con la società di gestione dei centri di gioco iGames per lanciare un servizio in cui migliaia di bar da gioco possono guadagnare denaro dai loro computer inutilizzati partecipando a un’offerta cloud distribuita a livello globale. Il software FluidStack converte i server sottoutilizzati in una piattaforma cloud più economica della concorrenza. I gaming cafe chiusi non sono altro che server inutilizzati. Et voilà.

Il nuovo servizio di desktop virtuale di FluidStack dovrebbe utilizzare oltre 19.000 computer da gioco inattivi nei caffè di gioco negli Stati Uniti e nell’UE. Chiunque può noleggiare le macchine per caffè da gioco con GPU ad alte prestazioni tramite il sito Web FluidStack, comprese aziende e hobbisti per l’apprendimento automatico, il rendering, i giochi e la modellazione CAD. Il vantaggio competitivo qui deriva da un’efficienza della domanda che il fornitore è in grado di sfruttare. Poiché le macchine sarebbero altrimenti completamente inattive, gli utenti possono accedere alle macchine a una velocità inferiore alla metà rispetto alle piattaforme cloud concorrenti.

“Volevamo fare qualcosa per aiutare i centri in questo periodo difficile”, il cofondatore di FluidStack Jamie Cox. “È una grande opportunità per le persone di avere fantasia e utilizzare queste macchine per i propri progetti e attività”.

È un modello di business brillante, sia nell’opportunità che sfrutta sia nell’uso sapiente delle capacità esistenti. A causa dell’ampia copertura geografica, i centri di gioco partner dovrebbero abilitare servizi a bassa latenza per i clienti. I blocchi hanno dato origine alla partnership, tuttavia il cofondatore Jamie conferma: “abbiamo in programma di continuare le partnership con i centri di gioco per affittare capacità sottoutilizzate anche dopo che i blocchi si saranno allentati”.

Questo è un altro esempio dell’agilità che alcune imprese stanno dimostrando, rafforzando l’idea che la necessità e le turbolenze tendono a essere motori di innovazione.

Coronavirus

  • Casi COVID: migliori dashboard di monitoraggio e altri strumenti
  • Supporto tecnico pandemico: come risolvere i problemi da una distanza di sicurezza
  • Le migliori mascherine per il lavoro
  • Come Home Depot ha affrontato un boom della domanda durante il COVID-19
  • Vivere con il COVID-19 crea un dilemma sulla privacy per tutti noi
  • Politiche e strumenti IT critici (TechRepublic)
  • Il MIT trova lacune nei farmaci COVID-19 (ZDNet YouTube)

Leave a Reply