Cos’è il MetaOS di Microsoft?

metaos.jpg

I migliori fornitori di servizi cloud

Principali provider cloud: AWS, Microsoft Azure e Google Cloud, ibridi, player SaaS

Principali provider cloud: AWS, Microsoft Azure e Google Cloud, ibridi, player SaaS

Ecco uno sguardo a come si posizionano i leader del cloud, al mercato ibrido e agli attori SaaS che gestiscono la tua azienda, nonché alle loro ultime mosse strategiche.

Per saperne di più

Alcuni investigatori Microsoft laboriosi hanno portato alla luce alcuni nuovi nomi in codice e guide questo fine settimana. Grazie a @h0x0d (Il gatto che cammina) e Tero Alhonen (@terhoalhonen), abbiamo alcune informazioni su “MetaOS” e “Taos” di Microsoft. (di Windows Central Zac Bowden dice che questi sono fondamentalmente la stessa cosa, con “Taos” è solo l’abbreviazione di “MetaOS”,il che mi sembra logico.) Ecco di più su cosa credo siano questi nomi e su come andranno avanti nelle strategie cloud e AI di Microsoft.

Migliorare la visione e la messaggistica del substrato

Microsoft dispone già di un “cloud di produttività” con il suo set di offerte Microsoft 365/Office 365. Alla base di Office 365 c’è un livello chiamato “substrato”, che è la piattaforma dati dei clienti di Microsoft. (L’idea di un substrato all’interno di Microsoft è in circolazione da un po’ di tempo e inizialmente faceva parte dell’architettura dell’archivio dati di Exchange.)

Microsoft sta ora cercando di costruire una piattaforma distribuita su larga scala, o base, che poggi su SharePoint, il substrato di Office 365, Azure, l’infrastruttura di apprendimento automatico di Microsoft e altro ancora. MetaOS mi sembra il tentativo di Microsoft di far avanzare la visione e la messaggistica del substrato sottolineando come la sua tecnologia AI lo renderà più utile su tutte le piattaforme su cui attualmente funzionano le app di Office 365.

Un livello che Microsoft vuole evolvere

MetaOS/Taos non è un sistema operativo nel modo in cui attualmente pensiamo a Windows o Linux. È più un livello che Microsoft vuole evolvere per sfruttare i dati dell’utente nel substrato per rendere le esperienze utente e le app rivolte agli utenti più intelligenti e proattive.

Una descrizione del lavoro per un Principal Engineering Manager per Taos menziona lo strato fondamentale:

“Aspiriamo a creare una piattaforma su queste fondamenta, orientata alle persone e al lavoro che vogliono svolgere piuttosto che ai nostri dispositivi, app e tecnologie. Questa visione ha il potenziale per definire il futuro di Microsoft 365 e creare un drammatico impatto su tutto il settore”.

Una descrizione del lavoro relativa a SharePoint/MeTA aggiunge ulteriore contesto:

“Siamo entusiasti di trasformare i nostri clienti in “nativi AI”, dove la tecnologia aumenta la loro capacità di ottenere di più con i file, le pagine Web, le notizie e altri contenuti di cui le persone hanno bisogno per svolgere il proprio compito in modo efficiente fornendo loro notifiche tempestive e fruibili che ne comprenda gli intenti, il contesto e si adatti alle loro abitudini lavorative.”

Il passaggio successivo lungo il percorso del substrato di Office 365

In breve, MetaOS/Taos potrebbe essere il prossimo passo lungo il percorso del substrato di Office 365. I funzionari Microsoft non hanno detto molto pubblicamente sul substrato, ma è fondamentalmente un insieme di archiviazione e altri servizi nel cuore di Office 365. L’obiettivo di Microsoft è archiviare tutti i file e le informazioni (o almeno una copia di queste informazioni) che gli utenti impiegano per creare, collaborare e comunicare nel substrato. Come notato l’anno scorso in un post su Petri.com, l’esperto di Office 365 Tony Redmond, la visione di Microsoft è che il substrato consente a Office 365 di agire come un “sistema operativo per le persone su scala planetaria”.

Redmond ha discusso di un video di Jeffrey Snover, collega tecnico di Microsoft e (ora ex) architetto per l’Intelligent Substrate Platform in Office 365. In quel video, Snover ha confrontato Office 365 con Windows, osservando che entrambi presentavano app integrate e uno Store; interfacce di programmazione delle applicazioni coerenti con la scrittura e la capacità di gestire e proteggere le risorse, con le risorse nel caso di Office come utenti, documenti, messaggi, calendari e servizi di sicurezza. Finora, il substrato di Office 365 è stato in gran parte una cosa di prima parte, con diverse unità Microsoft, come OneDrive, SharePoint, Teams, Outlook e Bing che lo attingono / lo alimentano. Microsoft intendeva contattare gli sviluppatori di terze parti in merito al substrato nel 2019 tramite un evento Substrate Day. Ma quell’evento non si è mai verificato e questa parte della strategia del substrato sembra essere ulteriormente ritardata da ciò che sta accadendo con la pandemia di COVID-19. (Microsoft ha una pagina Substrato segnaposto per la documentazione degli sviluppatori e altro, ma non è ancora disponibile pubblicamente.)

Unire i punti

MetaOS mira a rendere disponibile in modo più ampio l'”intelligenza” nel substrato intelligente di Microsoft tramite un nuovo livello fondamentale che si basa sul substrato e su altre tecnologie Microsoft di base. Anche il servizio di ricerca unificato di Microsoft è probabilmente un elemento chiave di questo piano, dato tutto ciò che è memorizzato deve poter essere trovata e fatta emergere.

Questa è la mia interpretazione del tentativo di collegare i punti. Qualcun altro ha altre informazioni o ipotesi?

Aggiornare: Apparentemente c’è anche un angolo di Fluid Framework in tutto questo (grazie a Alhonen per aver provato il trucco aka.ms/MetaOS.)Fluid Framework è una tecnologia infrastrutturale che Microsoft ha creato per migliorare le prestazioni di creazione condivisa e consentire agli utenti di creare e incorporare componenti all’interno di applicazioni e documenti che rimarranno sempre aggiornati grazie a questa rapida tecnologia di collaborazione.

Microsoft

  • 71 vulnerabilità, quattro zero-day schiacciati a ottobre
  • Questi clienti di Office 365 sono stati avvertiti degli attacchi con password
  • Ecco come puoi ancora ottenere un aggiornamento gratuito di Windows 10
  • Windows 11: come ottenerlo ora (o successivo)

Leave a Reply