Con il 5G, l’edge computing e l’IoT aumenteranno: ora è il momento di aggiornare il tuo edge

Rapporto speciale: 5G: cosa significa per l'edge computing (PDF gratuito)

Si prevede che il mercato dell’edge computing crescerà di un tasso di crescita annuo composto del 19,9% da qui al 2025. Le aziende stanno implementando in modo aggressivo dispositivi Internet of Things (IoT) ai margini delle loro reti e delle loro imprese, nelle residenze dei clienti e nel campo. Questi dispositivi inviano, ricevono ed elaborano dati.

Caratteristica speciale

Rapporto speciale: 5G: cosa significa per l’edge computing (PDF gratuito)

Questo ebook, basato sull’ultima funzione speciale di ZDNet/TechRepublic, aiuta i leader aziendali a capire come i fornitori di servizi cloud, le telecomunicazioni e gli operatori renderanno il 5G parte dei loro piani di edge computing.

Per saperne di più

L’attacco dell’IoT sta spingendo le aziende a ripensare alle loro architetture di elaborazione IT, che fino ad oggi sono rimaste focalizzate sulla centralizzazione dei dati e dell’elaborazione. La domanda scottante nelle organizzazioni è: pensi di spostare alcune delle tue elaborazioni al limite?

VEDERE: Calendario editoriale TechRepublic Premium: politiche IT, liste di controllo, toolkit e ricerca per il download (Premio TechRepublic)

“Tecnologie come AR (realtà aumentata), VR (realtà virtuale) e veicoli autonomi si stanno espandendo”, ha affermato Kurt Michel, SVP di Veea, un fornitore di infrastrutture edge. “Se le aziende e i consumatori desiderano una reattività in tempo reale per queste tecnologie, devono trovare un modo per spostare l’elaborazione dal centro dell’azienda ai margini”.

La direzione nelle aziende ora è quella di spostare più elaborazione o almeno la pre-elaborazione al limite. Ciò aiuta a ridurre la larghezza di banda e le richieste di rete. In questo modo, i dati possono essere trasferiti a repository di dati centrali che sono interni o nel cloud in un secondo momento, nei momenti in cui la larghezza di banda e altre risorse di rete sono più disponibili.

Questa attenzione su quando spostare i dati riguarda principalmente la logistica di quando è meglio spostare i dati, ma è probabile che la prossima ondata di distribuzione perimetrale e pianificazione dei dati e dell’elaborazione si concentri su come derivare ed elaborare i dati per il valore aziendale di tutto questo IoT.

VEDERE: Le aziende stanno adottando AR e VR per adattarsi alla pandemia di COVID-19 (Repubblica Tecnica)

In alcuni casi, il valore aziendale dai dati può essere ricavato al meglio quando l’IoT riceve, elabora e archivia i dati da solo, senza passare i dati. In altri casi, le aziende vorranno che i dati IoT vengano aggregati con i dati di altri sistemi aziendali fondamentali in modo che possano essere supportate tecnologie olistiche come l’intelligenza artificiale e l’analisi.

guida esecutiva

Cos'è l'iperconvergenza?  Ecco come funziona e perché è importante

Cos’è l’iperconvergenza? Ecco come funziona e perché è importante

L’infrastruttura iperconvergente sta semplificando il modo in cui vengono gestiti i data center o fornisce mezzi più intelligenti a determinati fornitori di tecnologia aziendale per riconquistare le loro roccaforti?

Per saperne di più

Indipendentemente dalle scelte di architettura IT che un’azienda fa per il suo edge/IoT e il suo core computing centralizzato, la capacità di combinare e abbinare una varietà di implementazioni di dati ed elaborazione per i risultati aziendali sarà un obiettivo importante.

“Uno dei modi in cui affrontiamo la necessità di elaborare più dati direttamente all’edge in queste nuove architetture di dati è attraverso un processo che chiamiamo Edge as a Service (EaaS)”, ha affermato Michel. “Con Edge as a Service, un’azienda può iniziare a sbloccare servizi per l’elaborazione, l’archiviazione dei dati, eccetera, direttamente all’edge. L’azienda può stabilire “micro” data center che sono solo a un salto o due da dove vengono i dati generata. Questa distribuzione consente un utilizzo più efficace della larghezza di banda e può anche essere scalata per supportare molti dispositivi IoT e punti di raccolta dati”.

VEDERE: 5 progetti di smart city di successo (PDF gratuito) (Repubblica Tecnica)

Ecco un esempio di EaaS in azione: in Corea, la Seongnam Cultural Foundation utilizza l’AR per coinvolgere ed educare i visitatori mentre apprendono le vite e gli spiriti di 100 attivisti coreani storicamente importanti. La fondazione sta facendo questo eseguendo AR su una piattaforma EaaS in modo che i visitatori possano visualizzare e ascoltare personaggi animati in 3D sui loro smartphone mentre si muovono attraverso la mostra. La tecnologia alla base dell’AR è costituita da nodi smart edge che combinano l’accesso all’hotspot Wi-Fi con l’elaborazione e l’archiviazione del server locale. La tecnologia si connette con gli smartphone dei visitatori.

“Nel corso degli anni, abbiamo assistito all’oscillazione del pendolo tra l’elaborazione centralizzata e quella distribuita”, ha affermato Michel. “Quindi, in un certo senso, ciò a cui stiamo assistendo con EaaS ora non è una novità. È solo un’altra oscillazione del pendolo dall’elaborazione centralizzata a una maggiore elaborazione ai margini che sta riaggiustando quell’equilibrio tra i dati e l’elaborazione che centralizziamo e ciò che distribuire. Ora, con l’arrivo del 5G, ci sarà più spinta per implementare AR, VR e altre tecnologie che richiedono molta larghezza di banda. Dare un’occhiata a EaaS è un modo in cui l’IT può prepararsi per questo”.

Nota dell’editore: questo articolo è stato originariamente pubblicato su TechRepublic, il sito gemello di ZDNet. È stato ripubblicato su ZDNet come parte della funzione speciale 5G: cosa significa per l’edge computing.

5G

  • Il miglior Internet 5G da casa
  • ZTE amplia il bug bounty per concentrarsi sulla sicurezza 5G
  • I maggiori vantaggi del 5G arriveranno dove meno te li aspetteresti
  • Cos’è il 5G? La guida definitiva alla tecnologia wireless di nuova generazione

Leave a Reply