Air France-KLM vede più del 90% degli aerei a terra

KLM
Credito: CC0 Pubblico Dominio

Il numero di passeggeri di Air France-KLM è crollato di quasi il 57% a marzo e si aspetta che oltre il 90% dei suoi aerei sarà bloccato questo mese e maggio a causa della crisi del coronavirus, ha affermato giovedì il gruppo.

La compagnia ha affermato che, date le restrizioni imposte ai viaggi aerei, ridurrà la capacità ma manterrà le rotte chiave dai suoi due hub di casa: Amsterdam-Schiphol et Paris-Charles-de-Gaulle.

Air France-KLM, uno dei più grandi gruppi di compagnie aeree del mondo, ha aiutato a rimpatriare cittadini francesi e olandesi bloccati all’estero dall’epidemia.

Ha affermato di non poter fornire alcuna guida sulla sua attività oltre maggio a causa delle incertezze causate dalla diffusione del coronavirus.

Per settore a marzo, il traffico passeggeri della regione asiatica è diminuito del 65,7% rispetto all’anno precedente, con il Nord America in calo del 48,9%, Africa-Medio Oriente del 40%, Caraibi-Oceano Indiano del 38,3% e America Latina del 37,8%.

Il gruppo ha aggiunto che avrebbe sospeso i suoi rapporti mensili sul traffico fino a nuovo avviso.

Il gruppo del settore aereo IATA stima che l’epidemia di coronavirus costerà ai suoi membri circa 259 miliardi di dollari solo quest’anno.


Leave a Reply